Mappa della memoria

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Stiamo elaborando le testimonianze su elementi della cultura locale per comporre una Mappa della memoria locale da condividere  poi con gli abitanti   Vedi qui

Il Querciolese Ospitale

E' in corso di progettazione la 1^ edizione del Querciolese Ospitale prevista per questa estate. Alcune giornate di visita e incontro con gli abitanti

Dona una storia

"Dona una storia” continua . Si possono inviare  storie, poesie, musiche. canzoni che vengono raccolte e messe sul sito mentre una volta al mese ci si ritroverà per una condivisione di gruppo.
L’obiettivo è di parlarsi per meglio conoscersi.
Potete inviate a teranga@tiscali.it oppure qui nel sito alla pagina Contatti

Hai una storia della tua vita o una storia che hai scritto che ti piacerebbe narrare ? Hai una storia o una poesia che ami ?
Se vuoi mandale, le parole aspettano di volare e di posarsi in qualche luogo !

Camminata narrante 20 giugno

Domenica 20 giugno camminata dedicata all'acqua

Ritrovo ore 15 al Rio delle Castagne poi a Casina per risalire il Tassobbio. Sosta alle Bontà di Chiara per uno spuntino a fine camminata.  Letture  e riflessioni sull'elemento acqua.     Livello  di difficoltà :  1

Livelli di difficoltà :

Livello 1 allenamento minimo, qualche salita, percorso di circa tre/4 ore, zona collinarre

Livello 2 allenamento medio, qualche salita impegnatoiva per pendeza o lunghezza, percorso di circa 4/5 ore,
zona collinarre

Livello 3 allenamento discreto, percorso che può essere o in zona montana o prevedere salite impegnative per pendeza o lunghezza, percorso che può essere di uno o due giorni

Regolamento camminate

Alcune regole per sintonizzarti con lo spirito di queste camminate :

1) Rispetta l’orario di partenza e il programma stabilito, adeguandoti alle eventuali variazioni che l'accompagnatore , a suo insindacabile giudizio, riterrà opportuno operare sulla base delle specifiche condizioni ambientali e/o del gruppo

2) Non si richede un buon allenamento ma una minima preparazione.

Se pensi di partecipare predisponiti ad una esperienza che è di gruppo.

Ciò ti permette di avere resistenza e respiro per mantenere il contatto con te e con ciò che di bello offre la camminata senza causare eccessivi rallentamenti.  Lenti ma non fermi.

3) Se ti senti affaticato/a rallenta o dillo pure. Si sta in gruppo

4) Attraversiamo paesaggi esteriori e interiori. Se vuoi presta attenzione a entrambi

5) Ogni tanto ci si ferma e si legge o racconta qualcosa. Non sei obbligato nè a narrare nè ad ascoltare

Sei invece tenuto a permettere di farlo a chi vuole quindi quando si legge o racconta non interrompere o fare rumore

Telefoni cellulari

I partecipanti sono invitati a mantenere spenti i propri telefoni cellulari o comunque disattivate le suonerie. In caso di necessità, l’interessato è pregato di allontanarsi dal gruppo previa comunicazione ed autorizzazione della guida, rimanendo comunque in vista alla stessa.

6) Rispettiamo alberi e animali, attraversando e osservando un territorio dove loro vivono , Laciamolo come lo abbiamo trovato

7) C’è chi un valido motivo lo possiede prima ancora di partire e chi invece, segue un’intuizione e la motivazione vera la trova poi nel cammino: l’importante è che questa sia per te significativa.

8) Indossa sempre scarponcini e porta con te ciò di cui sai di avere bisogno

9) Se porti bambini sono sotto la tua responsabilità. E’ tua cura gestire eventuali loro problemi. Considera prima se possono permettere al gruppo di effettuare la camminata senza eccessivi rallentamenti.

10) Se porti animali sono sotto la tua responsabilità e devono stare al guinzaglio o comunque essere sotto il tuo controllo senza allontanarsi dal gruppo.

Considera prima se possono permettere al gruppo di effettuare la camminata senza eccessivi rallentamenti

11) Ti viene richiesto un contributo utile a poter coprire parte delle spese organizzative

12) Sei tenuto a fare la tessera della Associazione e a firmare la liberatoria

Viaggio in Senegal - In pausa in attesa dell'evolversi della situazione Covid

Se vuoi informazioni contattaci

Puoi andare qui per vedere la presentazione e anche scaricarla

I viaggi fanno propri i principi del turismo responsabile  e cercano quindi di:
* sviluppare una maggior attenzione all'interazione tra turisti e comunità ospitanti per favorire il rispetto delle diversità culturali ed una disponibilità di adattamento ad abitudini e modi diversi dai propri
* ridurre al minimo i danni dell' impatto socioculturale ed ambientale prodotto dai flussi turistici
* rispettare ed incoraggiare il diritto delle comunità locali a decidere sul turismo nel proprio territorio
 Tutto questo senza trascurare la visita ad alcune bellezze naturalistiche (piroga sul fiume, camminate in foresta, sosta su isola e sull'Atlantico)