Dona una storia

Ora è impossibile ritrovarsi per camminare sui sentieri ma è possibile camminare con le parole e continuare a incontrarsi
“Dona una storia” continua e si può proseguire col mandare storie, poesie, musiche. canzoni che verranno poi raccolte e messe sul sito e anche scambiare riflessioni, domande, suggerimenti.
E’ un modo per continuare ciò che si stava già facendo e mantenere vivo lo scambio .
Non saranno storie lette su di una pagina web anonima ma saranno delle persone incontrate camminando, un cerchio non solo virtuale.
Le stesse persone che sarà possible riincontrare una volta che si tornerà sui sentieri o intorno al camino o al lago del Rio Castagne
Ogni settimana verrà pubblicato in una pagina qui nel sito  ciò che inviate
Verrà sistemato per categorie (musica, poesia, racconti etc) e in base a quanto e cosa arriva organizzato per renderle il più possibile dinamiche.
Ancora
In questo periodo stiamo tutti prendendoci cura del tempo e delle cose in modo differente da prima, c’è chi recupera ricette o sperimenta il fai da te
Se volete potete anche inviare ricette o soluzioni che avete trovato o inventato
Sarà un’ulteriore categoria
L’obiettivo è continuare a parlarsi e conoscersi.
Potete inviate a teranga@tiscali.it oppure qui nel sito alla pagina Ccontatti

Hai una storia della tua vita o una storia che hai scritto che ti piacerebbe narrare ? Hai una storia o una poesia che ami ?
Se vuoi mandale, le parole aspettano di volare e di posarsi in qualche luogo !

Mappa di comunità

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Stiamo raccogliendo le testimonianze su elementi della cultura locale per comporre una Mappa di comunità.

Restituiremo poi la raccolta agli abitanti per condividerle , provare a dar vita a nuove parole e iniziative.   Vedi qui

Gruppo di ascolto

Il Gruppo d'ascolto si rivolge a tutti coloro che abbiano voglia o sentono il bisogno di riconnettersi con la dimensione dell'ascolto e della parola, del tempo lento e dello spazio leggero per portare a casa un po' più di sé.

Ogni elemento che ci circonda ci parla : alberi, animali, persone

Che emozioni muove, che pensieri genera  ?

Ciò che esce ci dice di noi, un'occasione per conoscerci, prendere contatto con noi stessi.

Sovente l’aspetto che emerge nei nostri rapporti è la mancanza di spontaneità, l’opacità che caratterizza il dialogo. Spesso sembra di “recitare” per poter trasmettere un’immagine di sé il più possibile positiva, indossando la “maschera per l’occasione”.

Il gruppo d’ascolto può riuscire a sbloccare questa situazione dando l’avvio a un processo di conoscenza personale e interpersonale, di crescita e di cambiamento.

Consiste in un incontro mensile di 3 ore  in cui si dialogherà a partire  dalle emozioni e sentimenti suscitati dalle attività vissute in collina per ampliarsi a ciò che si vuol portare del vissuto personale.

Per info contattaci

Calendario attività primavera

Le uscite sono  sospese mentre è attiva "Dona una storia"

Queste le date delle attività previste (in caso di aggiornamenti seguire gli eventi su fb o qui sul sito)

2 febbraio camminata di Cortogno 
16 febbraio Camminata di Pianzo 
4 marzo al Rio delle Castagne presentazione attività 2020 e prima restituzione Dona una storia
8 marzo Camminata del Rio Tassobbio 
18 marzo Racconti intorno al camino
22 marzo Camminata Giandeto Valcava
5 aprile Anello di Cà Bertacchi e incontro con  testimoni

19 aprile Camminata Bergogno Votigno

23 aprile Racconti intorno al lago

3 maggio Camminata Cà Schiavino Monte Duro

31 maggio Camminata Prediera Cà Schiavino Predale  e incontro con libro vivente

Viaggio in Senegal

Sono rientrati gli stagisti del  Corso di Cooperazione Internazionale di Modena

E' possibile iscriversi ai viaggi che partiranno nell'estate

Se vuoi informazioni contattaci

Puoi andare qui per vedere la presentazione e anche scaricarla

I viaggi fanno propri i principi del turismo responsabile  e cercano quindi di:
* sviluppare una maggior attenzione all'interazione tra turisti e comunità ospitanti per favorire il rispetto delle diversità culturali ed una disponibilità di adattamento ad abitudini e modi diversi dai propri
* ridurre al minimo i danni dell' impatto socioculturale ed ambientale prodotto dai flussi turistici
* rispettare ed incoraggiare il diritto delle comunità locali a decidere sul turismo nel proprio territorio
 Tutto questo senza trascurare la visita ad alcune bellezze naturalistiche (piroga sul fiume, camminate in foresta, sosta su isola e sull'Atlantico)